Come decorare i mobili con i centrini: tutti i consigli di arredo

list In: Arredo e design

Scopri come decorare i mobili attraverso i centrini con il nostro articolo. Tutti i segreti di design per rendere più bella la tua casa.

Se ti stai chiedendo se si usano ancora i centrini sui mobili, la risposta è sì!

I centrini, a molte persone richiamano alla mente la casa della nonna, che era ricchissima di questi capi di biancheria da casa sopra ogni mobile e sotto ogni suppellettile! 

Nel 1970, nella maggior parte delle case c'erano centrini in qualsiasi zona: sui televisori, sui divani -come poggiatesta o sui braccioli-, sulle tavole, sui mobili, sui vassoi quando vi erano gli ospiti. Erano il must-have dell’epoca in termini di interior design. 

Con il passare del tempo, invece, sono finiti nel dimenticatoio, complice i cambiamenti di gusto e le inversioni di tendenza nell'arredamento anche per questioni pratiche (poiché i vecchi modelli tendevano a raccogliere molta polvere e richiedevano perciò frequenti lavaggi).

Con le tendenze vintage, ibride e poliedriche che irrompono nell'arredamento e nell'interior design, i centrini per mobili sono ritornati come protagonisti indiscussi soprattutto con determinati tipi di arredamento. La loro storia, ha radici lontane e parte dall'Antico Egitto, e la loro forma era inizialmente rotonda o ovale. Vennero realizzati con l'obiettivo non solo decorativo ma anche protettivo, poiché servivano per evitare che i piani dei mobili venissero graffiati, o come poggia testa sulle poltrone o come assorbi macchie qualora cadesse del vino sul tavolo. Come materiali, i centrini possono essere realizzati in cotone, o lino, anche se le nuove tendenze in termini di interior design non prevedono un tipo specifico di tessuto o di colore, dipende dal proprio stile.

Usare i centrini arredamento, significa conferire all'ambiente eleganza e raffinatezza, e ricreare un'atmosfera calda e familiare. 

Anche se molti non sono d'accordo, i centrini della nonna sono perfetti soprattutto per l'arredamento classico e shabby chic, in particolar modo per arredare il soggiorno. Bisogna solo capire come posizionarli, per conferire quell'atmosfera romantica e vintage senza farli risultati eccessivi e sgradevoli alla vista.

Decorare mobili con i centrini: perfetti per lo stile classico

Anche se non sembra, i centrini ed il loro uso sono essenziali per proteggere il nostro mobile antico da urti, liquidi, polvere e qualsiasi aggressione esterna. 

Infatti, i centrini per mobili, così come i runner, sono i capi di biancheria da casa adatti per coprire delle macchie, imperfezioni o dei difetti di un mobile senza dare troppo nell’occhio!

Anche se lo stile classico contemporaneo ha cambiato per certi versi connotazione, poiché è meno "pomposo" e molto più minimal rispetto a qualche decennio fa, il centrino si sposa perfettamente con questa tendenza, soprattutto sopra al mobilio del soggiorno.

La zona living, infatti, è la zona della casa dove si passa più tempo, dove si può giocare abbinando un mobile antico come una cassapanca, un baule e una libreria, con dei centrini lavorati a mano, che daranno un grande impatto scenico per le lavorazioni ed i punti di ricamo.

Scopriamo insieme come dare un accento contemporaneo e come decorare mobili con i nostri consigli sui centrini per mobili classici.

Centrini: come utilizzarli con stile

L'arredo classico è un tipo di stile di interior design molto diffuso, soprattutto nel nostro Paese.

Nell'ultimo periodo però, sta vivendo un grande rinnovamento: infatti, le sue peculiarità si stanno indirizzando sempre di più verso un’ottica vintage e retrò.

Vi sono però due cose che rimangono invariate nel tempo: l'utilizzo dei mobili di inestimabile valore e la qualità dei materiali scelti. I mobili in legno, infatti, trasmettono nobiltà ed eleganza soprattutto se abbinati ai tessuti e alle lavorazioni pregiate dei centrini.

Questa combinazione crea un binomio ricercato e unico che, però, rispetto al passato risulta meno eccessivo e più pulito.

L'arredo classico contemporaneo, si intravede soprattutto dai dettagli e dai particolari, scopriamo come poter utilizzare i centrini per mobili in modo innovativo: 

 

  • uso classico: i centrini per mobili classici come paralume, sotto al televisore, sotto il riproduttore musicale. Per creare questo mix and match di stile antico e moderno, che si fondono insieme ma con stile;
  • sovrapponi i centrini: sovrapponi i centrini delle stesse forme in ordine decrescente, per creare un gioco di texture e di colori differenti sul tuo mobile. Creerai un mini quadro;
  • crea una linea centrale sul mobile: posiziona i centrini, di diversi colori, dimensioni e misure - prediligendo i colori neutri o pastello -, su tutta la superficie in lunghezza del mobile, uno a fianco all'altro magari alternando grandezze diverse per giocare con le prospettive;
  • unisci il runner ai centrini: mixare tipi di tessuti, colori e fantasie diverse, significa osare. Questo è il consiglio da far adottare alle personalità più eccentriche! Che non hanno paura di giocare con figure geometriche di diverso tipo;
  • usa i centrini come un poggia candele: puoi inserire i centrini all'interno di una cornice che richiami i colori dell'arredamento e della stanza e disporli ai lati del tuo mobili. Poggia sopra una candela profumata ed accendi una luce soffusa. Conferirà subito un'aria orientaleggiante al tuo soggiorno!

E dopo che hai scoperto come inserire, in modo innovativo, i centrini sui mobili classici, lascia uscire la tua creatività e crea una nuova opzione per arredare i mobili classici con i centrini!

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre